Featured Linguist!

Jost Gippert: Our Featured Linguist!

"Buenos dias", "buenas noches" -- this was the first words in a foreign language I heard in my life, as a three-year old boy growing up in developing post-war Western Germany, where the first gastarbeiters had arrived from Spain. Fascinated by the strange sounds, I tried to get to know some more languages, the only opportunity being TV courses of English and French -- there was no foreign language education for pre-teen school children in Germany yet in those days. Read more



Donate Now | Visit the Fund Drive Homepage

Amount Raised:

$34413

Still Needed:

$40587

Can anyone overtake Syntax in the Subfield Challenge ?

Grad School Challenge Leader: University of Washington


Publishing Partner: Cambridge University Press CUP Extra Publisher Login
amazon logo
More Info


New from Oxford University Press!

ad

What is English? And Why Should We Care?

By: Tim William Machan

To find some answers Tim Machan explores the language's present and past, and looks ahead to its futures among the one and a half billion people who speak it. His search is fascinating and important, for definitions of English have influenced education and law in many countries and helped shape the identities of those who live in them.


New from Cambridge University Press!

ad

Medical Writing in Early Modern English

Edited by Irma Taavitsainen and Paivi Pahta

This volume provides a new perspective on the evolution of the special language of medicine, based on the electronic corpus of Early Modern English Medical Texts, containing over two million words of medical writing from 1500 to 1700.


Book Information

   
Sun Image

Title: Introduzione alla linguistica latina
Written By: Moreno Morani
Series Title: LINCOM Studies in Indo-European Linguistics 08
Description:

Il volume Introduzione alla linguistica latina si propone di collocare la lingua latina nel panorama delle lingue indeuropee e di seguirne lo sviluppo storico, dall'indeuropeo ricostruito fino al passaggio dal latino alle lingue romanze. La trattazione discute i principali problemi che lo studio della lingua latina in prospettiva diacronica presenta: per ogni problema trattato viene esposta la storia dela discussione, trattati criticamente i principali tentativi di soluzione proposti, con ampio riferimento alle fonti bibliografiche. Il volume puo essere utilizzato anche come manuale per lo studio universitario, grazie a note, osservazioni e tabelle che forniscono un quadro sistematico della materia trattata. Il volume tiene conto sia dei risultati raggiunti dalle trattazioni "classiche" della linguistica indeuropea sia delle riflessione e delle proposte delle moderne scuole di linguistica.

PROBLEMI DI FONOLOGIA E MORFOLOGIA LATINA

Parte prima: Fonetica e fonologia
A. Origini indeuropee del sistema fonologico latino
I. Il sistema fonologico dell'indeuropeo.
II. Dall'indeuropeo al latino.
1. Esito latino dei fonemi indeuropei.
2. Ulteriori sviluppi.
B. Fonetica e fonologia del latino.
I. Vocalismo.
1. Vocali lunghe e brevi.
2. Sono esistite vocali nasali in latino?
3. Il cosiddetto "suono intermedio" tra í e ú.
II. Consonantismo
1.Le occlusive.
2. Le semivocali /j/ e /w/.
3. Le nasali.
4. Le liquide.
5. Le fricative.
III. Fonemi di origine greca
1. y.
2. z.
3. Le occlusive aspirate.
IV. L'accento.
V. Dal latino alle lingue romanze.
1. Il vocalismo.
2. Il consonantismo.

Parte seconda: Problemi di morfologia latina
A. Il nome
I. Flessione nominale dell'indeuropeo.
II. La flessione nominale del latino.
1. L'organizzazione generale. (a. Resti di apofonia. b. Riduzione delle classi flessionali. c. uante sono le declinazioni latine? d. Il suppletivismo).
2. Il numero.
3. I casi.
4. Le desinenze.
III. Dal latino alle lingue romanze.
1. La flessione nominale in latino volgare. (a. Declino e scomparsa del neutro. b. Riduzione delle classi tematiche. c. Le desinenze).
2. Il crollo della flessione nelle lingue romanze. (a. Ragioni semantiche. b. Ragioni strutturali).
IV. L'articolo.
V. I pronomi
B. Il verbo
I. Il verbo indeuropeo.
II. Dall'indeuropeo al latino.
1. Le quattro coniugazioni.
2. Perfectum e infectum. L'aspetto nel verbo latino.
3. I modi e i tempi. (a. Resti di ottativo. b. La formazione dei congiuntivi in latino. c. I preteriti. d. Il futuro).
4. La diatesi.
5. Le desinenze.
6. Le forme nominali del verbo.
III. Dal latino alle lingue romanze.
1. Il verbo nel latino volgare.
2. Il verbo romanzo.

Parte terza: Il lessico latino
I. Il fondo indeuropeo.
1. Il lessico comune.
2. Il lessico nordoccidentale.
3. Ulteriori vicende del lessico indeuropeo in latino.
4. Il latino lingua di contadini.
II. Nuove acquisizioni.
1. Elementi di sostrato.
2. Elementi etruschi.
3. L'influsso greco.
4. Elementi di altra provenienza.
III. Il lessico del latino volgare
1. Tendenze generali.
2. Dal latino volgare alle lingue romanze.

Publication Year: 2002
Publisher: Lincom GmbH
Review: Read the review
BibTex: View BibTex record
Linguistic Field(s): Language Documentation
Subject Language(s): Latin
Issue: All announcements sent out by The LINGUIST List are emailed to our subscribers and archived with the Library of Congress.
Click here to see the original emailed issue.

Versions:
Format: Hardback
ISBN: 3895869481
ISBN-13: N/A
Pages: 340
Prices: USD 68.90 / EUR 69.90 / GBP 42.40