Publishing Partner: Cambridge University Press CUP Extra Wiley-Blackwell Publisher Login
amazon logo
More Info


New from Oxford University Press!

ad

Language Planning as a Sociolinguistic Experiment

By: Ernst Jahr

Provides richly detailed insight into the uniqueness of the Norwegian language development. Marks the 200th anniversary of the birth of the Norwegian nation following centuries of Danish rule


New from Cambridge University Press!

ad

Acquiring Phonology: A Cross-Generational Case-Study

By Neil Smith

The study also highlights the constructs of current linguistic theory, arguing for distinctive features and the notion 'onset' and against some of the claims of Optimality Theory and Usage-based accounts.


New from Brill!

ad

Language Production and Interpretation: Linguistics meets Cognition

By Henk Zeevat

The importance of Henk Zeevat's new monograph cannot be overstated. [...] I recommend it to anyone who combines interests in language, logic, and computation [...]. David Beaver, University of Texas at Austin


Book Information

   
Sun Image

Title: Nomi deverbali nel continuum nome/verbo: il caso del greco antico
Written By: GermanaOlgaCivilleri
Series Title: LINCOM Studies in Indo-European Linguistics 38
Description:

Questo lavoro si propone di analizzare le strategie di derivazione di nomi da
basi predicative – chiamati per semplicità “nomi deverbali” – nel greco antico,
nel duplice intento di associare ad ognuna di queste uno specifico valore
semantico (laddove esistente) e di sistematizzarle all’interno di un quadro
coerente sulla base di parametri determinati. L’uso di uno specifico corpus ha
consentito di delineare un quadro più chiaro delle relazioni tra i suffissi
(differenze nel grado di produttività, opposizioni, distribuzioni complementari,
sovrapposizioni). In virtù della sua ricchezza morfologica, inoltre, il greco
antico costituisce un campo privilegiato per studiare i nomi deverbali,
offrendo un ampio spettro di fenomeni: strategie concatenative e
introflessive, produttive e non, semanticamente trasparenti e opache.

Del resto, questa ricerca colma una lacuna nella letteratura sull’argomento,
nel campo specifico del greco antico. La fondamentale monografia di
Chantraine ([1933] 1979), in effetti, offre una panoramica della formazione dei
nomi in greco antico, senza approfondire nessuna categoria. Benveniste
(1948) si concentra solo su pochi suffissi, peraltro in una prospettiva
indoeuropeistica classica. Altri lavori più o meno recenti riguardano specifici
suffissi o gruppi di suffissi. Ma manca una visione d’insieme delle varie
regole di derivazione. Inoltre molti dei lavori sui singoli suffissi hanno lo
scopo di inserire i casi specifici nel quadro della ricostruzione
dell’indoeuropeo; questo lavoro, invece, prescinde dalle questioni
comparatistiche classiche, studiando il greco in prospettiva sincronica.

Publication Year: 2012
Publisher: Lincom GmbH
Review: Not available for review. If you would like to review a book on The LINGUIST List, please login to view the AFR list.
BibTex: View BibTex record
Linguistic Field(s): Historical Linguistics
Morphology
Ling & Literature
Indo-European Linguistics
Classics
Subject Language(s): Greek, Ancient
Issue: All announcements sent out by The LINGUIST List are emailed to our subscribers and archived with the Library of Congress.
Click here to see the original emailed issue.

Versions:
Format: Paperback
ISBN-13: 9783862883141
Pages: 249
Prices: 70.80